lunedì 28 settembre 2015

From Scotland


Cari amici ed ascoltatori.....se non trovo niente di interessante per satollare la fame delle nostre orecchie mi astengo dal postare tanto per......dopo questo incipit rieccomi a tediarvi con i vari moods che mi passano per la testa (ovviamente attraverso le orecchie); ed ecco i Rose Room, un quartetto di virtuosi scozzesi capitanati dalla bella e brava violinista e cantante Seonaid Aitke (...ma come si pronuncerà?) che insieme a Jimmy Moon (double bass), Danny Kyle (swing guitar) Tam Gallagher (rhythmic) ci propone questo "The Hight Life" uscito quest'anno per la Blue Tea. Il gruppo prende nome da uno standart jazz del 1917 composto da Art Hickman conosciuto anche con il titolo "In Sunny Roseland". Il sound che ci propongono guarda molto allo swing, a Django Reinhardt con reminescenze rag time del primo ventennio del secolo scorso.....autunnale ma interessante.....QUI ...zero

P.S. inserisco a titolo di curiosità questo video in cui Benny Goodman ci suona Rose Room



Posta un commento